“Non lo incontro fino a quando non ho i dati scientifici“ cosi disse Toninelli il ministro delle Infrastrutture boicottando il commissario straordinario di governo sulla Torino-Lione.

La visione tattica della vita, il mercimonio quotidiano del pensiero , per un piccolo vile interesse porta a dire le grandi opere non servono…ovviamente che serve un opera grande grande?

Anche se ci si concentra una grande opera per chi ha letto al massimo il manuale del proprio cellulare in testa non entra.

Il ponte sullo Stretto di Messina non si può fare perché non esiste l’alta velocità, la TAV non si può fare perché non esistono le piste ciclabile nelle città.

Poi è risaputo che la  corruzione è frequenta nelle piccole opere pubbliche.

Esiste nella condizione umana la visione strategica, la produzione della ricchezza.

L’assenza della Lega in materia è corresponsabilità.

Nota a margine.

Di Maio sui  cantieri navali dell’Atlantico e al lavoro intrapreso da Fincantieri e dai francesi del  Naval Group, ha ribadito l’impegno a rispettare la tabella di marcia dell’alleanza tra i due gruppi, già fissata a settembre del 2017, cioè in epoca Gentiloni.

 

 

I

 

Vedi anche  IX° RAPPORTO SULL’ #economia Italiana | #italia #crisi #destra

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here