Dalla mattina del 28 dicembre 2016  in Aula Giulio Cesare l’Assemblea capitolina si lavorerà quasi senza sosta fino a San Silvestro per recuperare quante più risorse possibili dei 137 milioni di euro che il Mef ha messo ha disposizione del Comune di Roma ( i primi di dicembre)  come spazi di finanza per coprire una parte dei circa 215 milioni di debiti fuori bilancio accertati.

“La Giunta Raggi è tornata al lavoro da ieri per istruire quante più delibere possibili da sottoporre alla commissione Bilancio per il parere e successivamente all’Aula entro il 31 dicembre, termine di legge per richiederli.”

“Crediamo di riuscire ad affrontare circa 70 milioni”, ha spiegato l’assessore capitolino al Bilancio Andrea Mazzillo in un’intervista al TGR Lazio.

In sintesi  riusciranno ad approvare le delibere per 70 milioni di euro , nelle previsioni più ottimistiche

Le risorse non recuperate quest’anno torneranno nelle casse dello Stato, con una perdita secca di 67 milioni, le cause sono oltre i frigoriferi che vanno in giro a Roma, l’assenza totale dei consiglieri pentastellati che hanno occupato il proprio tempo nel mese di dicembre a “chiarirsi”.

 

 

Vedi anche:

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-12-11/dal-tesoro-dote-raggi-081250.shtml?uuid=ADVlqfBC&refresh_ce=1

Vedi anche  Lettera aperta dei professionisti italiani: Caro Ministro delle Infrastrutture Danilo #Toninelli, siamo preoccupati. #GovernoLega5S

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here