Il commissario europeo al mercato interno, il francese Breton, mai eletto ma indicato dalla Francia, spiega: “ho molto rispetto per scienziati russi ma non è questa la questione. Dovevano fare la richiesta ed è stata fatta qualche giorno fa. Prenderà alcune settimane e forse qualche mese. Non ho alcun dubbio sul fatto che alla fine del processo possa arrivare l’autorizzazione”. Solo un mese fa aveva detto: “Priorità ai vaccini prodotti sul territorio europeo. Non abbiamo assolutamente bisogno dello Sputnik V”.

Di fatto questo boicottaggio politico dello Sputnik V sta provocando gravi e criminali ritardi.

Hanno aspettato quasi tre mesi solo per dare il via alla prima valutazione da parte dell’EMA.

https://fr.wikipedia.org/wiki/Thierry_Breton

Vedi anche  L’Ambasciatore ucraino Perelygin sulle "Fakes di Salvini" relative alle sanzioni alla Russia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here